fbpx

Il DNA di Italia Liberata

by Stefano Quadri

Lo scopo di ITALIA LIBERATA è quello di dare vita alla Democrazia Partecipativa che può realizzarsi solo dando vita al Popolo Sovrano (Demos), senza il quale non esiste la Demo-Crazia ed è impossibile liberare lo Stato dall’occupazione arbitraria dei partiti.

Senza Popolo non esiste controllo e pressione sociale sulla classe politica liberamente eletta, che oggi commette, indisturbata, qualunque abuso di potere.

Senza controllo popolare, questo apparato politico, divenuto la variabile impazzita del Sistema Italia, ha tradito il suo mandato, ha creato aberrazioni sociali devastanti ed è venuto meno alla sua ragion d’essere fondamentale.

Non si può più rimanere indifferenti di fronte a questo sfacelo sociale, economico e morale.

E’ arrivato il tempo di unirci attorno ai nostri valori identitari, definiti dall’Antropologia Etnografica Culturale, e che possiamo sinteticamente riassumere come segue:

  • parliamo la stessa lingua (“logos)
  • abitiamo lo stesso territorio (“topos)
  • abbiamo gli stessi usi e costumi (“ethos)
  • abbiamo la stessa Memoria Storica (“epos”) [vedi sezione dedicata]

Non dobbiamo più cadere nell’inganno del “divide et impera”, che ci divide in destra e sinistra, fascisti e antifascisti, lavoratori dipendenti e lavoratori autonomi, ecc.

L’orientamento politico, infatti, è un affare soggettivo.

Il nostro DNA, lo ripetiamo ancora una volta, è quello di liberare lo Stato dalla lottizzazione dei partiti, per restituirne il controllo al legittimo Sovrano, il Popolo, che però, per esistere ed avere consistenza, necessita che i suoi membri si riconoscano uniti attorno a valori oggettivi identitari.

Senza unione non c’è Popolo Sovrano (Demos).

Senza Popolo Sovrano non c’è Demo-crazia.

La rinuncia all’aggregazione ci costa molto cara.

Ci costa la rinuncia alla sovranità, a beneficio dei Partiti che, per sopravvivere, ci complicano la vita attraverso una burocrazia sorda, una giustizia ingiusta ed un fisco avido, che serve solo a finanziare il voto di scambio e i parassiti che vivono sulle nostre spalle.

Articoli Simili

1 commenti

Ana Maria 31 Marzo 2021 - 4:29

Memoria histórica,soy tercera generación ,Argentina nacida pero descendiente de italianos por parte de ambos padres,llevo el conocimiento y el amor por Italia que me transmitieron mis tíos y mis antecesores, haciendo la genealogia desarrollé más interés y cariño por esa nación,estudiando la historia y sus guerras,el sufrimiento de su pueblo todo,el desarraigo y lucha.

Reply

Lascia un commento